ITA | ENG
Contrasto: Cambia il contrasto dei colori di questa pagina Cambia il contrasto dei colori di questa pagina
| Dimensione del testo: A A A
Telecom Italia S.p.A. Home page

Ricerca e sviluppo

L’innovazione tecnologica costituisce per il Gruppo Telecom Italia un elemento essenziale e differenziante per sviluppare il proprio vantaggio competitivo e mantenere la leadership in un mercato con livelli crescenti di competizione.

Le attività di ricerca e sviluppo orientate all’innovazione tecnologica vanno da interventi di revisione delle tecnologie di base in una logica di aumento dell’efficienza nell’esercizio di rete e sistemi, fino a complesse attività di revisione radicale delle piattaforme, dei servizi e delle architetture; essenziale è l’impegno profuso sul campo dalle Funzioni Operative delle Business Unit per assicurare l’aderenza dei nuovi servizi alle esigenze del cliente e il continuo miglioramento dei livelli qualitativi.

Le attività di ricerca e sviluppo del Gruppo Telecom Italia vengono svolte, oltre che da TILab anche presso le Unità Operative e di Business (Network, Market, Information Technology, Security) e presso le società del Gruppo.

TILab è la funzione cui è demandato il presidio dell’innovazione tecnologica del Gruppo, lo scouting di nuove tecnologie e le attività di engineering dei servizi e delle piattaforme di rete. L’attività svolta da TILab è inoltre il risultato di partnership strategiche con i principali produttori di apparati e sistemi per telecomunicazioni e con Centri di ricerca d’eccellenza presso le più qualificate istituzioni accademiche nazionali e internazionali (fra cui Politecnico di Torino, Politecnico di Milano, Università di Berkeley, MIT). In questo ambito, nel 2008 sono stati attivate 29 nuove collaborazioni con altrettante Università su temi di ricerca riguardanti nuove tecnologie, algoritmi di codifica, concept di servizi, nuovi paradigmi di comunicazione.

Come in passato, è stata perseguita l’opportunità di generare vantaggi competitivi e creare valore per il Gruppo Telecom Italia attraverso una gestione strategica delle relazioni tra ricerca, Intellectual Property Right (IPR) e business, finalizzata allo sviluppo del patrimonio brevettuale; in tale contesto, ponendo maggiore attenzione alla qualità dei brevetti rispetto alla loro numerosità, nel 2008 sono state depositate 39 nuove domande di brevetto.

Di seguito sono riportate le principali attività svolte da TILab:

  • nel campo dell’accesso mobile sono state messe a punto le soluzioni basate su femtocelle che rappresentano una innovativa modalità di realizzazione dell’accesso radio, basato su un elevato numero di celle di dimensione estremamente ridotta. TILab conferma inoltre il ruolo di driver nell’innovazione tecnologica verso il mobile BroadBand anche grazie ad attività di sperimentazione nei laboratori di Torino della tecnologia HSPA+, capace di abilitare in una prima fase bit rate teorici di 21 Mbit/s che potranno evolvere a 28 Mbit/s grazie alla tecnologia MIMO.
  • Nell’ambito della diffusione della banda larga, è proseguita la definizione di soluzioni atte a supportare l’evoluzione dell’accesso ottico nei diversi scenari disponibili nei prossimi anni con terminazione della fibra nell’edificio, al cabinet o in casa del cliente. E’ stata definita l’evoluzione 2009-2010 della rete di accesso verso NGN2 con architetture FTTH (Accesso in fibra collegato fino alla sede cliente) e FTTB (accesso in fibra collegato fino all’edificio del cliente).
  • L’innovazione della Home Network e dei terminali verso la rete domestica BroadBand sempre collegata (Digital Home Always-on BroadBand), ha visto lo sviluppo di soluzioni di condivisione dei differenti flussi multimediali (Media Sharing su Home Network) tramite tecnologie basate sui principali standard internazionali: DLNA, UPnP Forum e Open IPTV Forum.
  • Nell’ambito dei servizi basati su contenuti e applicazioni convergenti, sono proseguiti gli sviluppi di soluzioni innovative per specifiche fasce di clienti. In particolare le soluzioni di e-tourism si sono arricchite di un applicativo che permette l’accesso e la visualizzazione del portale turistico in maniera dinamica sulla base del profilo di terminale utilizzato. Inoltre si è arricchita l’offerta con funzionalità Web 2.0 quali la generazione e condivisione contestualizzata di foto e video, con l’integrazione della piattaforma “eTourism” (Cicerone Virtuale) e la gestione dei punti di interesse turistico (Teamlife). Tali piattaforme innovative sono state provate per la prima volta in una versione integrata in occasione del Carnevale di Venezia 2008 e sono quindi passate in esercizio.
  • Nell’ambito dei servizio video e multimediali è stato lanciato TIM SKY Mobile TV/Radio con la possibilità per il cliente di fruire di 10 canali SKY e 25 radio per utenti 2G e 3G, con conversione dei canali radio/TV dal formato “ON AIR” DVB di broadcasting su IP a quello 3GPP su IP.
  • E’ stato definito il Piano Tecnologico di Gruppo 2009-2011, un documento che traccia le principali innovazioni nel triennio, le cui parti più importanti riguardano l’evoluzione tecnologica nei vari segmenti di cui si compone la rete, le piattaforme applicative e di gestione, i terminali e l’ambiente di utente.
  • A livello internazionale TILab ha investito un impegno consistente nelle attività di standardizzazione, attraverso cui si prefigurano le soluzioni del futuro influendo sulle roadmap dei costruttori. Nel 2008, su iniziativa Telecom Italia, è stato avviato l’Energy Efficiency Inter Operator Collaboration Group, gruppo di lavoro costituito al momento da 18 tra i principali operatori TLC mondiali con l’obiettivo di massimizzare l’efficienza energetica nel settore delle telecomunicazioni, intervenendo su standard e proponendo azioni verso i fornitori.

Si evidenzia infine che è stato definito l’accordo quadro di sviluppo congiunto tra il Gruppo Telecom Italia e il Gruppo Telefonica. L’accordo prevede, nell’ambito del progetto di sinergie con il Gruppo Telefonica, una collaborazione tecnica attraverso la conduzione di specifici progetti di ricerca con Telefonica I+D, società del Gruppo Telefonica che si occupa di ricerca e sviluppo, finalizzati a mettere a fattor comune sforzi di R&D su alcuni temi di interesse comune. I temi dei primi progetti avviati nell’ambito della collaborazione sono i seguenti: Wireless Sensor Network Applications, Context Awareness/Ambient Intelligence Platforms & Services, Innovative Services and Applications Z-SIM Enabled, Connected Car, 3D Multimedia Technologies, Software Defi ned Radio, e-Tourism, l’attività di osservatorio e l’analisi dei principali trend di innovazione tecnologica.

Le attività di ricerca e sviluppo svolte dalle Unità Operative e di Business di Telecom Italia sono state indirizzate agli sviluppi effettuati internamente o appaltati a fornitori esterni per la realizzazione di:

  • prodotti software dedicati ai sistemi per gestire sia le offerte commerciali e le attività nei confronti dei clienti (Business Support Systems) sia per gestire il funzionamento delle reti (Operational Support Systems), la security e altri servizi IT;
  • test e collaudi, specifiche per bandi di gara, studi delle architetture di rete.

Le principali attività sono state:

  • sviluppo di una nuova piattaforma Customer Centric “CRM Affari”, per la gestione commerciale della clientela SOHO, SME, Enterprise e Top;
  • evoluzione delle piattaforme informatiche a supporto del business e implementazione dei nuovi servizi per la clientela consumer e business & Top. In particolare le attività sono state orientate a supporto delle seguenti offerte: offerta Famiglia, “Friend & Family”, MTV (funzionalità principali), IPTV, “Alice CASA” (naked); “Alice Total Security”, “Alice DATA KIT” (upselling fi sso-mobile), “TIM Affare Fatto al Lavoro”, “Offi ce On Hand”, “Alice Affare Fatto” su Voip, “Alice Business” (naked).