ITA | ENG
Contrasto: Cambia il contrasto dei colori di questa pagina Cambia il contrasto dei colori di questa pagina
| Dimensione del testo: A A A
Telecom Italia S.p.A. Home page

Principali iniziative di Sostenibilità

Nel corso del 2008 sono state attuate le seguenti iniziative:

  • è proseguita l’applicazione delle “Linee Guida per la Valutazione del Ciclo di Vita dei prodotti” (emesse a fine 2006) a 22 prodotti. Tali linee guida consentono di valutare, attraverso un indice di eco-compatibilità, in che misura i beni acquisiti, gestiti e commercializzati dal Gruppo soddisfino i requisiti relativi alle normative ambientali di riferimento e siano progettati, realizzati, utilizzati e dismessi in modo da facilitare la gestione dell’intero ciclo di vita, dal punto di vista ambientale ed economico. Le famiglie di prodotti alle quali le linee guida si applicano, definite in base a volume d’acquisto, impatto sulla reputazione aziendale, pericolosità e rischio economico e legale, sono:
    • prodotti destinati alla commercializzazione (terminali telefonici, centralini, fax, modem);
    • prodotti per ufficio (computer e periferiche, fotocopiatrici, carta, materiali di consumo come toner, batterie, ecc.);
    • apparati e materiali di rete (pali, antenne per telefonia mobile, cabinet, accumulatori, centrali).
  • conferma degli impegni presi per il 2008, per 56 fornitori, la suddetta valutazione del ciclo di vita dei prodotti è stata integrata con altre verifiche mirate a valutare, più in generale, le iniziative adottate su Etica e Sostenibilità, quali il rispetto dei principi di conduzione etica d’impresa e le procedure per assicurare la salute, la sicurezza e i diritti dei lavoratori. Tali verifiche hanno anche l’obiettivo di promuovere l’impegno a perseguire, anche con il coinvolgimento dei propri fornitori (subfornitori del Gruppo), la Sostenibilità nell’ambito dell’intera filiera di fornitura.
  • Sono proseguite le attività di verifica sui fornitori delle società controllate estere. In particolare, i principali fornitori della controllata Hansenet Telekommunikation GmbH (Germania) hanno aderito ai principi del Codice Etico e di Condotta del Gruppo Telecom Italia.
  • La Funzione Purchasing del Gruppo ha completato, nel mese di novembre 2008, l’iter di certificazione attestante la conformità ai requisiti della norma ISO 9001:2000 del “Sistema di Gestione per la Qualità”, già ottenuta per alcune Funzioni nel 2007 ed ora estesa all’intera Funzione. Tale iniziativa ha comportato la mappatura dei processi della Funzione con la definizione di oltre 193 indicatori di performance che consentono il monitoraggio e il miglioramento del governo dei servizi forniti a clienti interni e ai fornitori. E’ stata inoltre conseguita la certificazione ISO 14001 per le attività di Facility Management.
  • E’ stato effettuato il secondo sondaggio di soddisfazione (il primo era stato effettuato nel 2007) sulla Funzione Purchasing e più in generale su Telecom Italia da parte dei principali fornitori del Gruppo. Il Questionario on line, composto di 28 domande, è rimasto attivo per due settimane e l’analisi ha coinvolto 688 fornitori con accesso al Portale Fornitori. L’esito complessivo medio dei circa 290 questionari compilati (percentuale d’adesione di circa il 42% contro il 34% del 2007) è stato pari a 69/100 (71/100 nel 2007).
  • Il Gruppo Telecom Italia dal 2006 partecipa ai lavori di un gruppo di studio e di indirizzo strategico per la Sostenibilità e Integrità nei Rapporti con i Fornitori (SIRF) che coinvolge alcune tra le più importanti aziende italiane operanti nei comparti servizi e manifatturiero. A seguito della formalizzazione delle regole di condotta e dei criteri di attuazione del processo di approvvigionamento, attraverso specifiche linee guida che si ispirano agli standard internazionali in materia di responsabilità di impresa, è stato effettuato un assessment anche nel 2008 (con riferimento all’anno 2007). Il rating di conformità alle linee guida SIRF del Gruppo Telecom Italia, gestito da una primaria società indipendente di valutazione e basato su una scala pentenaria, è risultato “ottimo” anche per l’anno 2007, con un miglioramento complessivo della valutazione (il punteggio totalizzato è stato di 87,40% contro l’83,42% del 2006).
  • E’ stata attivata la prima e-community dei principali fornitori, relativamente al comparto dei lavori di rete, con lo scopo di migliorare la comunicazione con e tra i fornitori, principalmente sulle tematiche riguardanti la Sostenibilità sociale e ambientale. L’iniziativa ha coinvolto il comparto delle imprese di rete che da sempre è oggetto di particolare attenzione, proprio per l’importanza delle tematiche di sicurezza sul lavoro che l’attività presenta.
    Al fine di garantire un più efficace scambio di informazioni la e-community si è anche dotata di un sito Internet, denominato “TelecHome” e raggiungibile attraverso il Portale Fornitori con l’utilizzo di opportune credenziali di accesso. In questo modo si garantisce, anche grazie alla possibilità di utilizzare supporti multimediali, il miglioramento dell’interscambio all’interno della e-community, al fine di:
    • integrare le migliori pratiche operative adottate su temi specifici;
    • pubblicizzare i risultati ottenuti in termini di conseguimento di realizzazioni e certificazioni ambientali e sociali;
    • effettuare campagne di voto elettronico sulle varie iniziative, finalizzate a una loro valorizzazione.
    Nel corso dell’anno sono stati discussi temi riguardanti la corretta esecuzione di alcune attività ad alto rischio infortuni. Ciò ha consentito di definire documenti che recepiscono le migliori modalità operative da utilizzare, condivisi dai partecipanti e divenuti quindi patrimonio della e-community.
    E’ stata inoltre aperta la discussione sulla gestione dei rifiuti di lavorazione, tema che impatta direttamente sulla Sostenibilità ambientale delle imprese e di conseguenza di Telecom Italia.
    E’ stata anche avviata una seconda e-community per il comparto degli ICT partner, anche questa focalizzata sui temi della Sostenibilità sociale e ambientale e dotata di un proprio sito di discussione. Il primo tema che si è scelto di trattare riguarda le modalità per ridurre gli impatti energetico-ambientali delle soluzioni ICT.
  • E’ stato definito un indicatore di vendor rating globale che considera aspetti trasversali alle varie forniture con attenzione più in generale alla sfera degli stakeholder. L’indicatore è composto da quattro componenti:
    • il vendor rating di comparto (peso 40%);
    • l’indice di Sostenibilità sociale e ambientale (peso 20%);
    • la competitività (peso 30%);
    • la regolarità della fatturazione (peso 10%).
    La valutazione a livello complessivo delle performance dei principali fornitori sarà effettuata annualmente e consentirà di ottenere un quadro di riferimento utile per le strategie d’acquisto o per interventi sugli stessi fornitori.
    In particolare la valutazione dell’Indice di Sostenibilità è ottenuta considerando gli indici di infortunistica e di correttezza contributiva nonché il possesso di certificazioni ambientali e sociali, il livello di proattività nella e-community e l’adozione di iniziative di risparmio energetico e di miglioramento dell’impatto ambientale.
    Una prima applicazione sperimentale, relativa ai fornitori del comparto dei lavori di rete, ha evidenziato alcune aree di miglioramento delle imprese, consentendo di accrescere la sensibilità dei fornitori sui temi in esame e di perseguire in particolare l’obiettivo “infortuni zero”.
Tabella riepilogativa Risultati 2008 vs Obiettivi 2008 e Obiettivi 2009
Argomento Obiettivi 2008 Status Obiettivi 2009
Certifi cazione
ISO 9001 e ISO 14001
Completamento certificazioni ISO 9001 della Funzione Purchasing del Gruppo TI e ISO 14001 delle attività di Facility Management della stessa Funzione. Raggiunto Mantenimento certificazioni ISO 9001 della Funzione Purchasing del Gruppo TI e ISO 14001 delle attività di Facility Management della stessa Funzione.
Progetto
e-community
Sviluppo di un progetto di e-community attraverso la creazione nel Portale Fornitori di un ambiente multimediale per:
  • pubblicare policy, standard, specifiche, obiettivi e best practice, nel campo della Sostenibilità;
  • stimolare l’avvio di progetti di Sostenibilità;
  • organizzare campagne di voto elettronico per i fornitori su iniziative di Sostenibilità proprie e dei fornitori.
Raggiunto Sviluppo ed estensione della e-community a ulteriori comparti e fornitori.
Valutazione fornitori Calcolo di un indice di Vendor Rating Globale che tenga conto della performance dei fornitori nel campo della Sostenibilità ambientale e sociale. Raggiunto Introduzione di criteri ambientali, con un peso non inferiore al 10%, nelle gare di alcuni fra i principali prodotti per la commercializzazione.
Controlli sui fornitori di
Telecom Italia
Incremento del 10% delle verifiche previste sui fornitori sul tema Etica e Sostenibilità, integrando i controlli attualmente effettuati mediante audit, con un monitoraggio effettuato mediante autovalutazioni. Raggiunto
Controlli sui fornitori delle Società Controllate Estensione delle attività di verifica ai principali fornitori della società controllata Hansenet Telekommunikation GmbH (Germania) e richiesta d’adesione ai principi del Codice Etico del Gruppo TI. Raggiunto