ITA | ENG
Contrasto: Cambia il contrasto dei colori di questa pagina Cambia il contrasto dei colori di questa pagina
| Dimensione del testo: A A A
Telecom Italia S.p.A. Home page

Risultati

Si riporta di seguito una sintesi delle iniziative principali intraprese nel 2008.

  • Per meglio valutare le prestazioni energetiche Telecom Italia ha sviluppato un indicatore che mette in relazione il servizio offerto alla clientela, semplificato nella misura di bit trasmessi, con l’impatto aziendale sull’ambiente misurato in termini di consumi energetici. Il miglioramento dell’eco-efficienza rispetto al 2007, misurata da tale indicatore, è circa il 35%. Per ulteriori informazioni si rinvia ad Ambiente/Energia.
  • Le numerose iniziative di ottimizzazione dell’utilizzo di energia elettrica hanno comportato una riduzione complessiva dei consumi pari all’1,08% rispetto all’anno precedente. Il miglioramento del mix degli approvvigionamenti elettrici (riduzione degli acquisti da fonti tradizionali, aumento degli acquisti da fonti rinnovabili e autoproduzione di energia da cogenerazione), gli interventi di ammodernamento degli impianti di riscaldamento e del parco auto aziendale, hanno consentito una riduzione delle emissioni di CO2 pari all’1,39% rispetto al 2007. Per ulteriori informazioni si rinvia ad Ambiente/Energia ed Emissioni atmosferiche.
  • Telecom Italia è stata considerata dal Carbon Disclosure Project (CDP) la migliore azienda italiana, tra quelle appartenenti all’indice “Global 500”, nell’esposizione dei dati relativi al cambiamento climatico per l’edizione 2008. Il CDP è un’iniziativa internazionale, giunta al sesto anno di attività, che fornisce indicazioni su come misurare e rappresentare le emissioni di gas serra stimolando le aziende a focalizzarsi sulla gestione dei rischi e delle opportunità emergenti dal cambiamento climatico. Per ulteriori informazioni si rinvia ad Ambiente/Cambiamento climatico.
  • Telecom Italia è stata inclusa tra le prime dieci società dell’indice “S&P Mib40” nell’Accountability Rating 2008, sviluppato da AccountAbility e da altri partner per misurare la performance di Sostenibilità delle aziende. La valutazione è basata su quattro temi fondamentali: integrazione tra strategia di impresa e obiettivi extra-finanziari, governance e sistemi di gestione, coinvolgimento degli stakeholder, esiti concreti degli sforzi in tema di Sostenibilità (performance operativa).
  • Sono proseguiti anche nel 2008 gli incontri con gli investitori SRI (Socially Responsible Investing). Si tratta di operatori che privilegiano nelle loro scelte di investimento le aziende particolarmente attente agli aspetti etici, sociali e ambientali, senza tralasciare la performance economico-finanziaria. Agli investitori SRI è stato dedicato uno specifico road show che si è svolto su due differenti piazze europee (Francoforte e Parigi) attraverso un team congiunto tra le Funzioni Investor Relations e Group Sustainability. Gli investitori hanno espresso generale apprezzamento per il modello di Sostenibilità del Gruppo fornendo alcune indicazioni per sviluppi futuri.
  • Nel contesto dell’Alleanza tra Commissione Europea e aziende, lanciata il 22 marzo 2006 con l’obiettivo di fare dell’Europa un polo di eccellenza nella CSR, sono stati attivati diversi “laboratori” che rappresentano dei tavoli di lavoro a cui partecipano aziende e rappresentanti degli stakeholder, con il supporto della Commissione Europea. Tali laboratori hanno l’obiettivo di esplorare e sviluppare delle soluzioni operative condivise che consentano di realizzare progressi misurabili nelle aree prioritarie dell’Alleanza, tra le quali vi è il miglioramento della qualità dei processi di reporting. Sul tema è stato costituito il laboratorio “Sostenibilità e valutazione della performance non fi nanziaria”, di cui Telecom Italia è co-leader, che ha l’obiettivo di definire un modello di comunicazione avanzato per la performance non finanziaria, in linea con le esigenze espresse dagli investitori e dagli altri stakeholder. Per stimolare il dialogo sul tema, è stato avviato un ampio processo di consultazione attraverso un ciclo di incontri (focus group) in Italia (Roma e Milano) e all’estero (Francoforte, Parigi, Stoccolma, Utrecht) che hanno coinvolto aziende, investitori, accademici, rappresentanti della Commissione Europea e degli stakeholder. Per proseguire il processo di consultazione è stato lanciato un sito Internet (www.investorvalue.org) tramite il quale è possibile dare un parere sui risultati preliminari del laboratorio che sono stati presentati il 4 dicembre 2008 a Bruxelles alla presenza di rappresentanti delle Istituzioni, dell’accademia, del mondo imprenditoriale e del terzo settore. In tale contesto il laboratorio ha ricevuto l’esplicito apprezzamento del Vice Presidente della Commissione Europea Günter Verheugen.

Nella tabella seguente sono riportati i risultati conseguiti nell’anno 2008, rispetto agli obiettivi fissati al 31/12/2007.

Area di riferimentoIndicatore(1)Unità di MisuraTarget 2008Final balance 2008Target Status 2008
CLIENTI Percentuale di rispetto dell’appuntamento con il tecnico presso la sede del cliente % 98 96,5 Not achieved
RISORSE UMANE Soddisfazione(2) dei dipendenti misurata attraverso il questionario “Foto di Gruppo” Livello medio di soddisfazione ≥ 6,21 6,35 Achieved
RISORSE UMANE Formazione – società italiane((3) Ore di formazione procapite(4) 30,5 32,7 Achieved
RISORSE UMANE Formazione – società italiane(3): coverage (n° di persone che hanno partecipato ad almeno un intervento formativo sul totale popolazione) % 85 71,5 Not achieved
AMBIENTE Indicatore di eco-efficienza(5) bit/Joule 1.130 1.177 Achieved
AMBIENTE Risparmio energetico da sistemi illuminanti a basso consumo (10 immobili) kWh 3.000.000 480.000 Not achieved
AMBIENTE Risparmio energetico per ottimizzazione resa elettrica 50 cabine tramite rifasamento(6) kvar/h 1.950.000 11.019.600 Achieved
AMBIENTE Numero di celle delle Stazioni Radio UMTS su cui viene installata la seconda portante(7) Numero di celle 600 2.837 Achieved
AMBIENTE Qualifi ca SAR Italia(8) % 100 100 Achieved
AMBIENTE Qualifi ca SAR Brasile(8) % 25 25 Achieved
AMBIENTE Qualifi ca SAR Bolivia(8) % 40 - (9)
AMBIENTE Ulteriori sedi aziendali in cui predisporre la raccolta differenziata Numero sedi 100 123 Achieved
AMBIENTE Riduzione dei consumi di carta % 3 7 Achieved
AMBIENTE Carta riciclata acquistata(10) % 60 53,7 Not achieved
AMBIENTE Trasformazione di 15 caldaie alimentate a gasolio con nuovi generatori/pompe di calore(11) Tonnellate di CO2 non emesse 200 200 Achieved
AMBIENTE Sostituzione di auto Euro3 con auto Euro4(12) Tonnellate di CO2 non emesse 2.700 2.986 Achieved
FORNITORI Incremento verifi che sui fornitori relative a Etica e Sostenibilità % 10 12 Achieved
DIGITAL DIVIDE Copertura ADSL(13) % 96 95,8 Partially achieved
DIGITAL DIVIDE Copertura IPTV(13) % 54 53,8 Partially achieved
DIGITAL DIVIDE Copertura UMTS(14) % 81 80,7 Partially achieved
DIGITAL DIVIDE Copertura HSDPA(14) % 81 80,7 Partially achieved

Status target: Achieved raggiunto; Partially achieved parzialmente raggiunto; Not achieved non raggiunto.

  1. Gli obiettivi, se non diversamente indicato, si riferiscono alle attività di Telecom Italia S.p.A.
  2. L’obiettivo è stato definito per il 2007 e i risultati sono stati ufficializzati nel corso del 2008. Il dato è calcolato su scala da 1 a 10.
  3. Società italiane: Telecom Italia S.p.A., BU Media, BU Olivetti, Elettra S.p.A., TI Sparkle, Telecontact Center S.p.A., Path.Net S.p.A., Loquendo S.p.A., Matrix S.p.A.
  4. Il dato comprende la formazione in aula, on line e on the job.
  5. Per ulteriori informazioni sull’indicatore si rinvia ad Ambiente/Energia.
  6. Il rifasamento delle cabine elettriche di trasformazione da media a bassa tensione consiste nell’inserimento di un dispositivo che, a parità di potenza attiva utilizzata, permette di ridurre le perdite nella rete di trasporto e quindi di ottimizzare i consumi.
  7. In condizioni di traffico elevato, utilizzando due portanti a radiofrequenza invece di una sola portante, la potenza totale emessa dalla stazione risulta inferiore. Poiché nel primo trimestre 2008 è stato superato il target fissato in 600 celle, il target è stato aumentato a 2.500 nuove celle con seconda portante UMTS.
  8. La percentuale è calcolata sui modelli di terminali cellulari di tipo più diffuso e tecnologicamente innovativi. SAR: Specific Absorption Rate.
  9. La società Entel Bolivia, con decorrenza 1° aprile 2008, è uscita dal perimetro di consolidamento del Gruppo.
  10. Misurata rispetto al totale della carta acquistata per uso ufficio.
  11. L’alimentazione della maggior parte dei nuovi impianti è a gas.
  12. Dalle auto Euro4 si ottiene una riduzione del 30% circa della CO2 emessa rispetto alle auto Euro3.
  13. La percentuale si riferisce alle linee telefoniche fisse.
  14. La percentuale si riferisce alla popolazione residente.